Home Stampa
Maltempo, URIA «Immobilismo Produce Morti, Renzi Ottimizzi Sistema, ma non Receda da Polizza»‏ PDF Stampa E-mail
Comunicati stampa
Scritto da Uria admin   

Comunicato Stampa

Maltempo, Sapio (URIA) «Immobilismo produce morti, Renzi ottimizzi sistema, ma non receda da polizza»

«La Confedilizia ha fatto di tutto per bloccare il Fascicolo dei Fabbricati, oggi vuole stoppare la polizza anticalamità. L'immobilismo produce i morti che l'Italia piange e i danni che l'Italia non può più pagare. La difesa a oltranza di posizioni vecchie e lontane dalla quotidianità dei fatti, è una battaglia di retroguardia antieconomica, sbagliata, e irrispettosa di una intera nazione. Renzi razionalizzi il sistema, ma non faccia un passo indietro su una polizza che tutela territori e cittadini, rimettendo contestualmente in moto una vitale leva economica»

Lo dichiara Giancarlo Sapio, presidente dell’Unione Romana Ingegneri Architetti.

Roma 19 novembre 2014

 
Alluvione Genova, URIA: "Urgente Messa in Sicurezza Paese, Renzi non Faccia Cadere nel Vuoto Impegno Tecnici" PDF Stampa E-mail
Comunicati stampa
Scritto da Uria admin   

COMUNICATO STAMPA

ALLUVIONE GENOVA, SAPIO: "URGENTE MESSA IN SICUREZZA PAESE, RENZI NON FACCIA CADERE NEL VUOTO IMPEGNO TECNICI"

 

«Ancora una volta, la Liguria affonda nel maltempo, tra esondazioni e dissesti idrogeologici. L’insensibilità della politica tutta, senza distinzioni di colori, casacche politiche e livelli istituzionali è di proporzioni tra l’indecente e il vergognoso».

Lo dichiara il presidente dell’Unione Romana Ingegneri Architetti Giancarlo Sapio

«Tecnici di tutto il Paese – spiega - in primis quelli di URIA, si sono mobilitati per proporre pianificazioni e interventi su un territorio che ha bisogno urgente di essere messo in sicurezza. Il lassismo colpevole di 50 anni di politiche sconsiderate sta presentando il conto con una cadenza preoccupante. E anto la congiuntura quanto le scelte economiche fin qui operate hanno prodotto l’impossibilità, per il Governo, di fare fronte ai disastri che si consumano con drammatica, puntuale ricorrenza».

«Matteo Renzi, che si è presentato come innovatore e rinnovatore per tutto il Paese, ha l’opportunità di riaffermare il suo impegno a firmare un nuovo corso: esiste una proposta di legge, avanzata da alcuni enti ed associazioni  tra cui l'Unione Romana Ingegneri Architetti, con la quale si chiede la messa in sicurezza del patrimonio edilizio, del territorio e l’istituzione di un’assicurazione obbligatoria; la politica di sviluppo infrastrutturale dei prossimi decenni, infatti, non dovrà più guardare alla cementificazione ma alla sicurezza. Uno strumento – conclude Sapio – il nostro, che non solo genera meccanismi economici virtuosi, ma coniuga la creazione di nuovi livelli occupazionali assicurando la concomitante  messa in sicurezza del Paese. Renzi non faccia cadere nel vuoto questo impegno: la Liguria è in ginocchio. Ancora una volta. Di fronte a questa tragedia, rimandare è una clamorosa resa che l’Italia non si può permettere»

 

Roma 10 ottobre 2014

 
MALTEMPO ROMA: DESOLANTI LE LACRIME DI COCCODRILLO PDF Stampa E-mail
Comunicati stampa
Scritto da Uria admin   

«Non so se sia più sconcertante o desolante assistere alle lacrime da coccodrillo della politica nazionale a fronte del disastro causato dal maltempo di questi giorni. È inutile e fine a se stessa la lamentazione di chi avrebbe tutta la possibilità di mettere mano al territorio, raggiungendo il doppio obiettivo di metterlo in sicurezza riavviando l’economia nazionale, e invece tergiversa, traccheggia fino alla prossima emergenza».

Lo dichiara il presidente dell’Unione Romana Ingegneri Architetti, Giancarlo Sapio

«Esistono – prosegue – proposte concrete per la messa in sicurezza degli edifici e, di conseguenza, dei territori. Una proposta di legge che l’Uria ha redatto, insieme con altre realtà, e presentato oltre un anno fa. Dopo decenni di studi, conferenze, approfondimenti, proposte che puntano proprio a un uso razionale del territorio. E invece».

«È gravissima l’insensibilità della politica, tutta, ai temi della sicurezza e dello sviluppo del territorio, ed è assurdo il silenzio e l’inerzia sistematica tra una emergenza e l’altra. Il caso Roma è emblematico, e si è trattato solo di acqua. Direi – conclude Sapio - che possono bastare i “diremo” e i “faremo” di chi, a scapito dei proclami, ha dimostrato con i fatti di non avere a cuore la sicurezza del territorio italiano. Serve un rinnovamento, completo. Ne va della sicurezza di una Nazione»

 
DISABILITA’, URIA «LANCIATA PROPOSTA PER AZZERARE DISUGUAGLIANZA TRA CITTADINI» PDF Stampa E-mail
Comunicati stampa
Scritto da Uria admin   

DISABILITA’, SAPIO (URIA) «LANCIATA PROPOSTA PER AZZERARE DISUGUAGLIANZA TRA CITTADINI»

«”Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale”; “ogni cittadino può circolare liberamente”. Questi due assunti, diritti sanciti dalla Costituzione e dalla Carta dei Diritti Fondamentali dell'Unione Europea sono il punto di partenza della proposta che Uria e Fiaba hanno lanciato oggi dal convegno “Trasporti: accessibilità, progettazione, tecnologia“».

Lo dichiara il presidente dell’Unione Romana Ingegneri Architetti, Giancarlo Sapio

«Si tratta – spiega - di un programma per l’introduzione di disposizioni a tutela del reale diritto alla mobilità dei cittadini, diversamente abili o meno, il cui fine è quello di superare una volta per tutte disuguaglianze e discriminazioni personali e sociali.

Nella proposta sono previsti interventi strutturali sull’urbanistica e sulle infrastrutture: vengono dettate linee guida per le nuove progettazioni e gli interventi di rigenerazione urbana, ma anche linee guida per il riordino e lo sviluppo complessivo del comparto urbanistico e infrastrutturale esistente, secondo un programma di interventi messo a punto da un apposito comitato di esperti»

«Compito del comitato, sarà inoltre quello di valutare le iniziative necessarie per l’attuazione della presente proposta, e provvedere ad adeguare le misure e le azioni necessarie per conformare la cosiddetta mobilità alle esigenze di ciascuno. Si tratta – conclude Sapio - di un importante lavoro, profondamente rivoluzionario, con il quale Uria e Fiaba lanciano una sfida prima di tutto culturale: contribuire concretamente a cancellare quelle che vengono oggi definite diverse abilità. Raddrizzando quindi una stortura che riconosce, di fatto, una disuguaglianza tra cittadini che però non è contemplata in nessun ordinamento»

Roma 27 novembre 2013

 
ANNUCIO EVENTO “TRASPORTI - ACCESSIBILITA’, PROGETTAZIONE, TECNOLOGIA” PDF Stampa E-mail
Comunicati stampa
Scritto da Uria admin   

ANNUCIO EVENTO
“TRASPORTI - ACCESSIBILITA’, PROGETTAZIONE, TECNOLOGIA”.
“PARLIAMONE ADESSO PER NON PARLARNE PIU’”
Domani, mercoledì 27 novembre dalle ore 9 – Sala del Tempio di Adriano, Camera di Commercio Roma – Piazza di Pietra, 1
Domani, mercoledì 27 novembre dalle ore 9, presso la Sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio Roma, in Piazza di Pietra, 1, si svolgerà la manifestazione dal titolo “trasporti - accessibilita’, progettazione, tecnologia – “parliamone adesso per non parlarne piu’”, organizzata dall’URIA Unione Romana Ingegneri Architetti e dal FIABA Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica
Il tema affrontato è quello del comparto della mobilità e all’esigenza non solo della tutela delle diverse abilità quanto alla sfida di andare definitivamente oltre le differenze tra i cittadini, disabili o meno che siano, partendo dalle progettazioni delle realizzazioni future.
Al convengo, che si svolgerà su quattro sessioniTpl, sistema ferroviario, trasporto aereo e trasporto marittimo - e che verrà moderato da Giuseppe Sanzotta, farà seguito una tavola rotonda, moderata da Michele Cucuzza, durante la quale il presidente dell’Uria, Giancarlo Sapio, e il presidente di Fiaba, Giuseppe Trieste, presenteranno una proposta di organizzazione e ottimizzazione dei sistemi di trasporto.
All’appuntamento parteciperanno inoltre il senatore Maurizio Gasparri, l’onorevole Laura Coccia, il presidente dell’Assemblea Capitolina Mirko Coratti, il presidente di Atac, Roberto Grappelli, l’amministratore unico di Anm spa, Renzo Brunetti, il presidente della Camera di Commercio di Roma, Giancarlo Cremonesi.
Roma 26 novembre 2013

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 14