Home Eventi Attività Applicazione della normativa sulla efficienza energetica ed utilizzo delle fonti rinnovabili nelle costruzioni civili – Prospettive.”
Applicazione della normativa sulla efficienza energetica ed utilizzo delle fonti rinnovabili nelle costruzioni civili – Prospettive.”
Scritto da Uria admin   
Indice
Applicazione della normativa sulla efficienza energetica ed utilizzo delle fonti rinnovabili nelle costruzioni civili – Prospettive.”
Pagina 2
Pagina 3
Tutte le pagine

Con il patrocinio ed il contributo del Comune di Marino 
Con il patrocinio: della Provincia di Roma – Vicepresidenza –
della Regione Lazio  -  Ass.to ambiente e cooperazione -
del Collegio dei Geometri della provincia di Roma
e le collaborazioni del Collegio provinciale dei geometri di Roma e
dell’Associazione artigiani - ACAI  -  di Marino.

Il   “gruppo di presenza mons. Guglielmo Grassi”  ha il piacere di invitare la S.V. alla seconda edizione del Convegno sul tema : “ Applicazione della normativa sulla efficienza energetica ed utilizzo delle fonti rinnovabili  nelle costruzioni civili – Prospettive.”

che si terrà il giovedi 22 febbraio 2007, ore 16.00, nella SALA CONSILIARE di Palazzo Colonna   -    Piazza della Repubblica, 1 -  00047 MARINO -

Leggi l'Abstract dell'Arch. G. Sapio


PROGRAMMA ED INTERVENTI

Registrazione degli intervenuti

Relatori

on. Filiberto Zaratti                 Assessore regionale all’Ambiente ed alla Cooperazione internazionale

on Giuseppa Rozzo                   Vicepresidente della Amministrazione provinciale di Roma

arch Andrea de Carolis Assessorato regionale ai LL.PP. ed alla Casa

sig. Adriano Palozzi                 Sindaco del Comune di  Marino

Prima Sessione dei lavori

ing. Claudio Sette                    ANCE  LAZIO - U.R.C.E.L. - Unione Regionale Costruttori Edili del Lazio

arch. Giancarlo Sapio               U.R.I.A.  - Uniore Romana Ingegneri e Architetti

geom. Maurizio Pellini              Collegio geometri della provincia di Roma  

dott  Mauro Mannocchi A.C.A.I.  - Associazione Cattolica Artigiani Italiani

ing. Paolo Marinoni                   CELENIT srl   - Isolamento Termico ed Acustico

prof. ing. Livio de Santoli         S.A.E/Università La Sapienza - Servizio Ateneo per l’Energia                                                                                                   

Seconda Sessione dei lavori

arch Gaetano Fasano                E.N.E.A. Ente per le Nuove tecnologie, Energia ed Ambiente

avv  Enrico Michetti                 A.N.C.I. / Lazio Ass.one Nazionale Comuni Italiani - Regione Lazio -

dott Arturo Ricci Agenzia Sviluppo Lazio

dott  Carlo Parodi                    Anaci / Roma Ass.one Naz.le Amministratori Condominiali e Immobiliari

dott.ssa Alessandra Bonifazi Lega consumatori

Commenti e chiarimenti - Chiusura dei lavori.

 

ABRSTRACT DELL'ARCH. GIANCARLO SAPIO


“Applicazione della normativa sulla efficienza energetica ed utilizzo delle fonti rinnovabili nelle costruzioni civili  - prospettive”

Convegno Marino, 22 febbraio 2007
Organizzato da il Gruppo di presenza mons Guglielmo Grassi

 

Desidero innazitutto ringraziare il “Gruppo di Presenza mons. Gugliemo Grassi” ed in modo particolare l’ing. Corrado Colizza per l’invito rivolto all’URIA di partecipare a questo Convegno che affronta un tema, quale quello dell’efficienza energetica nelle costruzioni civili, oltre che attuale, irrinunciabile e ormai  non più rinviabile.
A due anni dall’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto che si è posto il traguardo di ridurre l’emissione del gas serra, maggiore responsabile dei cambiamenti climatici dell’intero pianeta, l’Unione Europea si è prefissa l’obiettivo entro il 2012 di contenere l’emissione di CO2 dell’8% con rifermento ai dati del 1990, quota fissata per l’Italia nel 6,5%.
In tale ottica è necesario precisare che il consumo energetico ed il relativo inquinamento è causato in parti pressoché uguali da:

  • L’industria
  • Il traffico (ed in modo specifico dalla mobilità urbana)
  • Il settore dell’edilizia (residenziale e di servizio).

A ulteriore conferma di tali dati l’ATER, pochi giorni fa nel corso di un Convegno, ha reso pubblici i risultati ottenuti dal suo osservatorio, costituito da un notevole numero di edifici e da un’ormai centenaria conoscenza della gestione immobiliare; risultati che attribuiscono all’edilizia civile oltre il 30% dei consumi energetici totali differenziandoli in:

  • 68% per il riscaldamento
  • 16% per usi elettrici (elettrodomestici, illuminazione)
  • 11% per produzione di acqua calda sanitaria
  • 5% per usi cucina.

A tal riguardo sottolineo come in questi ultimi anni e così lo sarà per i prossimi abbiamo avuto un alto incremento dell’uso dell’aria condizionata che ha causato un’impennata dei consumi elettrici tale da essere una delle principali cause dei recenti black-out estivi. In tale ambito studi attuali attestano che negli ultimi 5 anni sono stati realizzati ben 9 milioni di tali impianti e mentre la normativa vigente propone negli edifici di nuova costruzione o di importanti ristrutturazioni il contenimento dei consumi energetici invernali (quindi per il riscalmento) nulla prevede per la regolamentazione del condizionalento il cui uso crescente contribuirà ad elevare il 30% dei consumi energetici in edilizia.